Associazione Comano Sportiva

La passione per il calcio era già presente negli abitanti di tèra d'sott e tera d'sura fin dal primo dopoguerra del 20 secolo. Malgrado Comano avesse un territorio prevalentemente collinare e sfruttato interamente per l'agricoltura, i comanesi riuscirono malgrado ciò ad allestire il terreno da gioco dove potersi cimentare nello sport preferito.
A memoria risulta che la prima squadra calcistica scelse il nome "Montagnards", probabilmente "importato" dai numerosi emigranti quali furono i comanesi, in terra giurassiana dove svolgevano principalmente l'attività di muratore.
È solo nel secondo dopoguerra che il nome della società mutò in Comano Sportiva e si disputarono i primi incontri nel terreno del Tavesio, Poi per vari motivi, la società si sciolse, ma i giovani di Comano non persero la passione per il gioco e memorabili furono i "derby" giocati sul piazzale della chiesa o nel bosco di Vescampo tra le comunità di tera d'sott e tera d'sura.
La gioventù comanese si fece valere presso società ticinesi e qui basta ricordare le presenze presso il Lamone-Cadempino, il Rapid Lugano, e perfino in società maggiori come il Chiasso e Locarno.
Un nutrito numero di leve calcistiche partecipò ai campionati disputati negli anni '60 a Cureglia, dove venne fondata l'"Internazionale Comano-Cureglia" che vestiva -manco a dirlo- la casacca nerazzurra.
Si giocava allora nel terreno in campagna al confine tra i due comuni, dove sorse in seguito la mensa della TSI ora divenuto ristorante Ratatouille.
Verso la metà degli anni '60 i giovani di comano sentevano il bisogno di una società calcistica e lo manifestavano sul campo partecipando a numerosi tornei con la denominazione Giovani Calciatori Comanesi, purtroppo malgrado la volontà nessuno riusciva a fondare un sodalizio da poter iscrivere alla Federazione Ticinese, sicuramente il non avere a disposizione "in proprio" un terreno da gioco gicava un ruolo determinante.
Sciolta la compagine nerazzurra Comano-Cureglia, dalle ceneri nacque il FC Cureglia e parecchi comanesi rimasero in quella società.
Siamo verso la fine degli anni '60 e il terreno da gioco attraversa la strada e si trasferisce dove ora sorge il maneggio per i cavalli, vis-a-vis appunto del ristorante TV, ma in paese circola la voce che il comune ha intenzione di costruire un centro scolastico in zona Tavesio, con annesso campo da calcio.
E quindi ecco apparire le premesse per la (ri)nascita della società.

La storia "moderna" dell'Associazione Comano Sportiva inizia quindi la sera del 13 novembre 1969, nella sala comunale (ora sala multiuso) con la costituzione di una società apolitica e aconfessionale, con colori sociali giallo e rosso. Lo scopo di tale associazione era (ed è tutt'ora) la promozione dell'educazione fisica in generale ed il gioco del calcio in particolare.

Il primo comitato era così composto:

  • Presidente eletto per acclamazione: Franco Pescia
  • Vice.presidente: Franco Albertini
  • Segretaria-cassiera: Mariella Crivelli (ora Soldini)
  • Membri: Renato Leonardi, Giovanni Pescia , Dante Petrini , Eligio Soldini
  • Commissione tecnica: Angelo Bonriposi , Olimpio Degiorgi, Onorino Soldini
  • Revisori: Emilio Degiorgi e Mario Valnegri

L'inizio dell'attività agonistica è coinciso con il campionato di 4 Lega 1970/71. Si giocava allora provvisoriamente sul campo del FC Canobbio, a Trevano, dove oggi sorge il complesso scolastico delle medie. L'anno successivo si inaugurò il complesso scolastico del Tavesio e da allora l'Associazione Comano Sportiva ha vissuto anche momenti di gloria su quel terreno ..... e la storia continua.

Cliccare per ingrandire le foto storiche:

                  Firme1969
   Comano Sportiva 1947 Giovani calciatori '66  Firme costituzione
     
AS Comano 1970  AS Comano 1971    
       
       
       
       

 

 


Abbiamo 55 visitatori e nessun utente online

Le ultime notizie online