Associazione Comano Sportiva

AS Lema 22.03.17

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

AS Lema - AS COMANO 1:3 (Pescia C. - Ferrari - Brizzi)
Insidiosa trasferta infrasettimanale in quel di Banco di Bedigliora, dove ad attenderci ci sono gli amici malcantonesi dell'AS Lema e la loro proverbiale buvette.
Meteo poco clemente e pioggia a dirotto hanno messo a dura prova contendenti, arbitro, tifosi e terreno da gioco che per fortuna possiede un drenaggio perfetto.

Aggressivi come sempre i gialli altomalcantonesi sfruttano meglio le peculiarità del terreno e si fanno molto minacciosi sin dall'inizio dalle parti di capitan Boris e cerber Sam. Rare e timide le incursioni sul fronte d'attacco Comanese, per l'occasione in bianco-nero.
Al quarto d'ora il Lema si porta in vantaggio su punizione dai 20 metri magistralmente battuta alla quale il nostro Sam nulla può.
Sempre con il baricentro arretrato il Comano rischia di farsi trafiggere una seconda volta ma la difesa regge e riesce a salvarsi anche in modo carambolesco -grazie Mau- evitando pertanto il doppio svantaggio che lascia sempre qualche strascico mentale.
La pioggia "da foresta pluviale" non cessa e il Comano pian piano si fa vedere maggiormente in attacco e con una gran sventola di Charli da fuori area agguanta il pareggio.
Pochi minuti dopo su tiro dalla bandierina il nostro capitano Boris Ferrari appostato come un falco esternamente colpisce di piatto indisturbato e ferisce la rete avversaria portando al comando della contesa il Comano.
Nella ripresa l'intensità delle precipitazioni diminuisce, ma non la voglia di recupero del gialli malcantonesi. Il Comano logicamente gioca di velocità e in una di queste incursioni Lorenzo Storni viene atterrato in area e l'arbitro senza indugi decreta il calcio di rigore. Sul dischetto Charli .....e grande parata del portiere che però non trattiene: sul susseguente batti e ribatti Brizzi Nicola insacca regalando il doppio vantaggio al Comano.
Il Lema non molla e in almeno un paio di occasioni si rende pericoloso sfiorando la rete che avrebbe riaperto l'incontro.
I comanesi riescono tuttavia a gestire e a rendersi pericolosi in avanti al punto da guadagnarsi un secondo rigore. Ma il portiere del Lema compie una seconda prodezza e para anche il tiro di Salva Melcarne, questa volta il rimpallo non è favorevole e il risultato non cambia.
Comano con 3 punti in piû in classifica e il rammarico di aver gettato alle ortiche la possibilità di tornare nei piani alti della classifica, a seguito delle precedenti, scialbe prestazioni.
Facciamo i migliori auguri all'AS Lema che non merita certo la posizione che occupa in classifica.

AL TAVESIO DOMENICA SFILERANNO I BIANCO-GIALLO-NERI DI STABIO. DAI COMANOOOO!


Abbiamo 83 visitatori e nessun utente online

Le ultime notizie online