Associazione Comano Sportiva

AS Verzaschesi - AS COMANO 1:2 (Moghini M. - Mazidi L.)

Dopo una lunga forzata pausa dovuta al maltempo, riprende (per i comanesi) il campionato di quarta lega con la trasferta in quel di Brione Verzasca, valle di origine dei Pagnamenta e dei Pescia presenti tra le fila e in panchina del Comano. Malgrado le incessanti piogge di fine ottobre e inizio novembre il campo di Brione si presta, benché appesantito alla disputa della contesa.

Inizio prudente da entrambe le parti e il primo sussulto è dei padroni di casa con un forte tiro da fuori area che viene ben controllato dall'attento Filippo Bocchi chiamato a difendere la porta giallorossa.
Comanesi ben disposti e pericolosi in un paio di frangenti ma la difesa dei padroni di casa regge bene fino ad una quindicina di minuti dalla pausa, quando su tiro dalla bandierina perfettamente battuto da Melcarne Salva-Thor, trova pronto il nostro difensore centrale Moghini Miro che con un'incornata da manuale fa secco l'estremo difensore verzaschese, realizza il suo primo sigillo in maglia giallorossa  e porta in vantaggio il Comano festeggiato da compagni, panchina e pubblico di parte, presente numeroso malgrado il maltempo e la lunga trasferta.
La gioia del vantaggio dura però solo pochi minuti; su calcio di punizione i verzaschesi beffano la retroguardia giallorossa e un rimbalzo perfido inganna anche l'estremo difensore. Si va quindi in pausa con il risultato di parità.
Ad inizio ripresa i padroni di casa sfiorano la rete del vantaggio con un violento tiro da fuori area destinato all'ncrocio dei pali che Filippo Bocchi devia con un colpo di reni e salva la rete comanese.
Qualcosa nell'umida atmosfera verzaschina fa però credere che è la giornata buona per il Comano, ben schierato, attento difensivamente presente a centrocampo -malgrado qualche centimetro in meno di altezza rispetto ai colossi padroni di casa- e sgusciante in attacco con i vari Mazidi, Barbaro e Melcarne creano pericoli alla retroguardia vallerana. Si sfiora il vantaggio con Barbaro (ci poteva stare il rigore?) e lo si agguanta con il solito Luca Mazidi che infila il portiere per il 2 a 1 che diventa il risultato finale, malgrado la rabbiosa risposta dell'AS Verzaschesi e malgrado il Comano sfiori a tre riprese la rete del definitivo KO con Mazidi (palo a portiere battuto), Emi (idem, a lato di un soffio) e Giupi Triscari (palla allungata 1 centimetro di troppo).
Comano che conquista 3 punti preziosi per risollevare il morale e soprattutto le ambizioni in vista dei due ultimi impegnativi confronti in Leventina e al Tavesio.

COMANO.........NON SIAMO SECONDI A NESSUNO SE CE LA METTIAMO TUTTA


Abbiamo 10 visitatori e nessun utente online

Le ultime notizie online

Rassegna immagini

30.03.2014
A Tesserete
... Lenaaaa!
Pier e Daniel
Faido 2015
Vittoriosi in Finale!
10.06.2016
Relax a Lido di Classe
Ricordi 2013
45mo: Barbara e Franco
Banco 2012
Boris-Igor-Curzio
28.11 2014
Giocatori alla cena 2014
23.08.2015
A San Bernardo
Ra Linda e dü magütt
Una bella e due bestie
45mo Comano-Porza
Incontro commemorativo vecchie "glorie"
Arbitro! Il tuo hobby
clicca per approfondire
5.6.2011
Promossi in quarta
45mo AS Comano
Costine e vino del Niño
Tiz
Una leggenda!
28.11 2014
Cena di fine stagione
15 maggio 2016
Promossi in 4a
Arturo intramontabile
45mo partita commemorativa
13.06.2014
45mo con Chavannes-Le Chêne
FC Comano
1947
Totale visite95485
Massima affluenza 12-06-2014 : 128